Piazza Navona

Piazza Navona

In qualsiasi giorno dell’anno, a qualsiasi ora, a Piazza Navona c’è gente.

Non sono solo turisti, ma anche molti romani, che qui vengono a sedersi sulle panchine, a prendere un gelato nei bar lungo la piazza, o, semplicemente, a guardare la folla dei turisti passeggiare tra le fontane ed i palazzi di questo capolavoro del Barocco romano Piazza Navona è una delle piazze più amate dai romani, da secoli luogo deputato al divertimento di poveri e aristocratici.

 

Vita nella piazza

In questa bella piazza i ragazzini continuano a giocare a pallone e le famiglie romane a darsi appuntamento.

Nelle sere d’estate, quando il tramonto colora di rosso i tetti di Roma, Piazza Navona è uno dei luoghi più belli dove trovarsi.

Il rettangolo di cielo sopra la piazza imbrunisce lentamente, mentre nelle case e nei locali si accendono le luci gialle. Spuntando da una qualsiasi delle stradine laterali, si resta estasiati da tanta bellezza.

 

Storia

Piazza Navona è una delle più celebri piazze di Roma, fatta costruire dalla famiglia Pamphili. La sua forma è quella di un antico stadio: venne costruita in stile monumentale per volere di papa Innocenzo X (Giovanni Battista Pamphilj).

La Piazza, ai tempi dell'antica Roma, era lo Stadio di Domiziano che fu fatto costruire dall'imperatore Domiziano nell'85 e nel III secolo fu restaurato da Alessandro Severo.

Era lungo 276 metri, largo 106 e poteva ospitare 30.000 spettatori.

Lo stadio era riccamente decorato con alcune statue, una delle quali è quella di Pasquino,ora nell'omonima piazza di fianco a Piazza Navona.

Poiché era uno stadio e non un circo, non c'erano i carceres (i cancelli da cui uscivano i cavalli da corsa) né la spina (il muro divisorio intorno a cui correvano i cavalli) come ad esempio il Circo Massimo, ma era tutto libero ed utilizzato per le gare degli atleti.

L'obelisco che ora è al centro della piazza non si trovava lì, ma viene dal circo di Massenzio, che è tuttora sulla via Appia.

Il nome della piazza era originariamente "in Agone" (dal latino in agonis, "giochi") poiché lo stadio era usato solo ed esclusivamente per le gare di atletica.

Anticamente la piazza era concava, si bloccavano le chiusure delle tre fontane e l'acqua usciva in modo da allagare la piazza.

 

Dove

Dai nostri appartamenti basta attraversare PONTE SISTO ed in 10 minuti a piedi si arriva a Piazza Navona.

 

 Non dimenticate di passare a campo dei Fiori per visitare il mercato e bere un buon succo fresco e comprare qualcosa di buono da cucinarvi a casa .

 

Prenota il tuo appartamento

 

Parte dei testi ricavati da Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Piazza_Navona

I commenti sono chiusi